Gli architette cileni, Oltmann Ahlers G. + dRN Arquitectos sono convinti che un buon esempio di casa a basso impatto ambientale non sia solo una costruzione che utilizza materiali ecologici o riciclabili, bensì un’architettura che in tutte le sue parti ricerca l’equilibrio e la fusione totale con l’ambiente che la circonda.
Nasce seguendo questa filosofia una casa completamente sostenibile in Cile. Una casa ideata sulla continuità di due blocchi paralleli, sfasati leggermente su due diversi piani del terreno, e realizzati interamente in legno e vetro. È proprio la scelta dei materiali il primo elemento di fusione tra questa costruzione e la natura circostante. La vita quotidiana si distribuisce con disinvoltura tra gli ambienti esterni e quelli interni, così la casa è una finestra sul giardino che la circonda su tutti i lati e il tetto di uno dei due blocchi diventa una terrazza per il blocco superiore.

La casa segue il ciclo delle stagioni e del tempo e adegua il suo impatto ambientale a seconda della temperatura. In inverno, infatti, è possibile rendere abitabile solo una delle due strutture parallele in modo da ridurre la dispersione di calore e  risparmiare sui consumi energetici.

La casa è in equilibrio con la natura circostante diventando così una vera oasi a basso impatto ambientale.

Photographs: Felipe Camus / Sergio Pirrone.