La casa ecologica non sembra più “cosa da ricchi”, anzi le tecnologie a servizio dell’ambiente la rivestono dal tetto alle fondamenta.
E proprio dal tetto si parte con il fotovoltaico, energia pulita e rinnovabile, che Tegolasolare di Area Industrie Ceramiche Srl trasforma in qualcosa di esteticamente bello, in quanto i pannelli di silicio vengono integrati all’impasto ceramico di ogni singola tegola, immagazzinando così l’energia senza alterare l’aspetto della copertura.
E per immagazzinare ulteriore energia pulita si installa sul tetto la Microturbina Eolica Revolutionair, disegnata da Philippe Starck e prodotta dai laboratori Pramac, sempre dalle forme accattivanti e dal prezzo accessibile.
Per abbattere invece la dispersione di calore e quindi di energia tra le pareti domestiche, la sudtirolese Südtirol Fenster srl ha ideato Iso-Bloc, un sistema di montaggio di finestre in monoblocchi che risolve i problemi degli spifferi e abbatte i costi della posa in opera. Unita al sitema di isolamento “a cappotto” si isola in modo efficace la casa sia termicamente che acusticamente.
E’ da tenere d’occhio inoltre l’EcoHousing Art, il concorso di IdeECOstruttive, promosso da House Company, che vede progetti e idee di giovani architetti, designer e ingegneri green messe ai voti.

Via